Ecobonus sulla casa, taglio confermato

casetta

Ecobonus si cambia: il governo non torna indietro sulla decisione di ridurre il peso dell’agevolazione fiscale destinata a chi effettua interventi di riqualificazione energetica della casa. Dal 2016 la detrazione, oggi fissata al 65 per cento della spesa (o al 50 per cento se si tratta di elettrodomestici), scenderà dunque al 36 per cento.

Vale a dire lo stesso livello concesso in favore di chi realizza opere di ristrutturazione ordinaria.

Palazzo Chigi ha valutato a lungo l’ipotesi di mantenere inalterata la normativa ma ragioni di equilibrio di bilancio, indicate in particolare dai tecnici del ministero dell’Economia alle prese con gli effetti della sentenza della Corte costituzionale sul caso pensione, hanno suggerito un giro di vite.

I contribuenti hanno dunque davanti a sé appena sei mesi per utilizzare l’Ecobonus al massimo della sua potenzialità. La scelta è destinata a creare malumore tra gli operatori: dal 2007 al 2013 oltre 2 milioni di famiglie hanno investito 22 miliardi per riqualificare energeticamente le proprie abitazioni, con un indotto di 40 mila occupati in media l’anno.

Giu 23, 2015 | Postato da nel Blog 3 columns | Commenti disabilitati su Ecobonus sulla casa, taglio confermato